« Torna agli articoli

Il primo gradino di una scala tutta da salire

08 dicembre 2015 | Andrea Dimattia

Complimenti, complimenti, complimenti.

Le nostre ragazze del pattinaggio, oggi hanno debuttato al loro primo campionato nazione di pattinaggio artistico sincronizzato.

Tutte sono riuscite ad avverare questo sogno. Riuscire ad arrivarci. Il risultato (diciottesime le ragazze della categoria Under 14 e quinte le ragazze della categoria sincronizzato) seppur per le atlete stesse deludente, ci soddisfa in pieno, perchè oggi per la prima volta la nostra associazione, grazie a voi ragazze, ha debuttato anche a livello nazionale in questa disciplina sportiva a mio parere spettacolare.

Grazie ragazze, grazie ai genitori e grazie all’insegnante Barbara Cesaroni.

Sotto il suo commento:

“Eccomi nuovamente al resoconto di questa lunghissima ma fantastica giornata! Inutile ringraziarvi X le fantastiche emozioni…inutile ricordarvi cosa rappresentate X me…inutile ripetervi che gruppo meraviglioso siete e che cuore grande avete, pronte ogni volta ad affrontare,sempre unite, qualsiasi problema si presenti…tutte cose che già sapete e che continuo a ribadirvi ogni volta che siamo insieme! Una cosa però è bene che io vi ricordi e sulla quale ognuna di voi dovrebbe riflettere…forse non avete ben realizzato cosa siete andate a fare oggi…un CAMPIONATO ITALIANO…un sogno che ognuna di NOI aveva nel cassetto da anni, una cosa che qualche anno fa “il semplice corso comunale di San Donato milanese” non sapeva nemmeno esistesse…un traguardo importantissimo che vi siete stra guadagnate ai regionali…un obbiettivo che volevate a tutti i costi raggiungere e che avete difeso a testa alta…molte delle squadre di tutta Italia oggi si sono chieste chi fosse questa Budosan, questo nuova società mai sentita, ma i commenti nel vedervi e il chiacchiericcio nelle gradinate era più che positivo…so che non siete soddisfatte delle vostre prestazioni, so che qualche errore di troppo non vi è piaciuto e vi ha fatto concludere questa giornata con un po di amaro in bocca…ma tutto serve nella vita…serve il podio vissuto 15 giorni fa che vi ha dato la forza di credere in voi, servono i risultati di oggi (5 il sincro e 18 le gattine) X crescere X migliorare e X essere consapevoli che X arrivare ancora più in alto bisogna lavorare con amore e passione come avete sempre fatto… Io sono più che soddisfatta e pronta a rifare tutto da capo xche è solo grazie a voi che vivo ogni volta un’emozione indescrivibile che non tutti nella vita hanno la fortuna di provare…

+Copia link